Questo è un Urban Blog! Messina

Che senso ha avuto, ha ed avrà studiare diritto pubblico??

mendoza120.blogspot.com

Diritto pubblico. Il primo approccio con questa materia lo si ha nelle scuole elementari con l'interessante educazione civica ben accetta dai bambini. Arrivano le scuole medie, ed i ragazzini a tutto pensano tranne che a quei piccoli momenti dedicati al diritto.
Il vero bivio sul senso dato dagli studenti a questa materia, arriva nelle scuole superiori. La maggiorparte degli studenti che cercano solo il “6”, vede questa materia come potenzialmente poco più interessante, ma niente di più, questa è solamente un ostacolo da superare come le altre materie solo per arrivare alla promozione. Poi c'è il classico studente “secchione” da 8, che vede il diritto come una serie di definizioni da conoscere a memoria con l'unico scopo di finire l'anno con il massimo dei voti; poco importerà se durante lo “studio” si farà sfuggire il vero significato del diritto. Infine arriva il mitico studente da 7: il suo è un mix di “non voglio sforzarmi a studiare fino all'esaurimento, ma quando studio voglio capire il senso, il significato delle cose e ciò che può giovare da queste conoscenze”. Lo stesso approccio di questi modi di essere studente sarà presente anche all'università dove però, in particolare per lo studente da 7, si avrà la possibilità di dedicarsi più intensamente ed approfondire questa fondamentale materia.
Nasce la scintilla, lo studente da 7 scopre l'importanza di questa materia, scopre che il diritto pubblico serve a conoscere la Costituzione del Paese in cui vive e quindi i doveri ed i diritti dei quali esso potrà pretenderne l'usufruibilità, decriptare finalmente in tutte le sue sfaccettature quella parola astratta tanto sentita con il nome di “Stato”, capire l'importanza del Parlamento, dei consigli regionali, provinciali e comunali per le loro funzioni di creare le leggi che verranno fatte rispettare dal Paese che si voglia o no, anche con la forza legittima dello Stato quali forze dell'ordine, tribunali ecc... quindi vedere come la magistratura assolverà a questo compito con la sua funzione giudiziaria. Infine scopre il ruolo del Presidente della Repubblica e le varie garanzie costituzionali, ma soprattutto come chi sta al Governo si rapporta con il Parlamento per eseguire le leggi. Lo studente con lo spirito da 7, grazie alla sua passione per la conoscenza vera ed utile e dopo aver compreso le strutture ed i meccanismi che regolano lo Stato nella sua complessità, capisce che il senso dell'aver studiato diritto pubblico sarà il riconoscere come ed in quali circostanze politici, magistrati, uomini di Stato e quant'altro, abuseranno del diritto per scopi deviati sulla società, ma soprattutto questo senso sarà il trovare rimedi, soluzioni e vie giuste per pretendere il corretto andamento delle funzioni pubbliche e quindi esercitare di fatto il concetto di sovranità popolare, i propri diritti politici e le varie forme di partecipazione alla vita pubblica.
Articolo 1 della Costituzione della Repubblica Italiana:
"l'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione".


...Tutti i diritti ©ondivisi...all rights shared...©hiaro? ©apito?
0 Responses

Posta un commento

¯`·.·•

  • Karia - Bleach: ☞Io sono sano di mente...è il mondo che è fuori di testa!
  • Inoki: ☞Illuminami oppure prodigati per tenermi a bada.
  • David Icke: ☞L'amore infinito è l'unica verità, tutto il resto è illusione.☞Le parole "pazzo" e "malato di mente" sono sempre state usate nel corso della storia per descrivere persone e idee che sono semplicemente diverse. E "diverso" non vuol dire sbagliato. Molte delle idee che un tempo furono condannate e ridicolizzate sono poi entrate a far parte della saggezza comune. Prima vi ridicolizzano; poi vi condannano; poi vi dicono che hanno sempre saputo che avevate ragione.
  • Novalis: ☞Il pensiero è soltanto un sogno del sentimento. ☞Il poeta comprende la natura meglio dello scenziato. ☞Il senso per la poesia ha molto in comune col senso per il misticismo; rappresenta l'irrappresentabile, vede l'invisibile, sente il non sensibile. ☞Agli uomini nessuna cosa è impossibile, ciò che voglio posso. ☞La vita non dev'essere un romanzo impostoci, bensì un romanzo fatto da noi. L'amore è lo scopo finale della storia del mondo, l'amen dell'universo. ☞noi siamo il destino che regge il mondo. ☞Il mondo è un indice enciclopedico e sistematico del nostro spirito, una metafora universale, un'immagine simbolica di esso. ☞Il sentimento morale è in noi il sentimento della potenza assoluta di creare, della libertà produttiva, della personalità infinita del microcosmo, della divinità propriamente detta in noi.
  • Gandhi: ☞Sono in effetti, un sognatore pratico. I miei sogni non sono impalpabili nullità. Voglio convertire il più possibile i miei sogni in realtà. ☞Se una qualche mia azione che aspiri ad essere spirituale si dimostra poco pratica, va dichiarata fallimentare. Credo che l'atto più spirituale debba essere il più pratico, nel vero senso del termine. ☞Sono troppo consapevole delle imperfezioni della specie cui appartengo per potermi irritare contro un qualsiasi membro di essa. ☞La non-violenza opera in maniera assai misteriosa. Spesso le azioni di un uomo appaiono difficilmente analizzabili in termini di non-violenza. ☞Mi dichiaro idealista pratico.
  • Kurosaki Ichigo: Anche se non credi alle mie parole, i tuoi occhi mi crederanno...
╔════════════════════╗
█▄█ █ █▀█ █▄█ █▀█ █▀█
█▀█ █ █▀▀ █▀█ █▄█ █▀▀
╚ ═ ═ ═Ȼ ย ℓ τ ย я Δ═ ═ ═ ═ ═ ═ ═ ═ ═
Licenza Creative Commons
Questo Blog è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0, pertanto questo Blog è libero, e può essere riprodotto e distribuito, con ogni mezzo fisico, meccanico o elettronico, a condizione che la riproduzione del testo avvenga integralmente e senza modifiche, a fini non commerciali e con l'attribuzione della paternità dell'opera nei modi indicati dall'autore in modo tale da non suggerire che essi avallino te o il modo in cui tu usi l'opera. Mendoza120's Blog by Mendoza120 is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at mendoza120.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.youtube.com/user/Mendoza120s.