Questo è un Urban Blog! Messina

Presentato il libro “Nel mondo con gli altri. Il cammino impervio dell'educazione alla pace”

Educare adulti, insegnanti e giovani alla pace e alla non violenza. Venerdì 6 maggio sarà presentato il libro al Circolo Pickwick

I principali fatti di attualità come la guerra in Libia, le rivoluzioni in nord-Africa e soprattutto i numerosi conflitti in corso in tutto il mondo (solo in Africa si contano circa trenta guerre senza ancora una fine) dei quali i mass media ne parlano molto poco, testimoniano un silenzio assordante del sistema di informazione in occidente. Silenzio che molto spesso viene trasformato dai grandi mezzi di comunicazione di massa in una retorica che utilizza termini per sminuire le guerre oppure per accentuarne la paura che ne deriva; metodi che spesso servono per giustificare e non far conoscere i reali motivi delle guerre, economici nella maggiorparte dei casi. E' su questo clima incentrato sulla cultura della guerra, dove soprattutto i giovani ne subiscono l'indottrinamento vivendo quotidianamente sulla difensiva e sul non-sogno, che il libro propone un grande obiettivo raggiungibile da tutti come da titolo: “Nel mondo con gli altri. Il cammino impervio 0dell'educazione alla pace”.

L'associazione “Piccola Comunità Nuovi Orizzonti” tramite la presentazione, venerdì 6 maggio alle 18 presso la libreria “Circolo Pickwick”, del libro finanziato dal Cesv di Messina nell'ambito del Progetto “Cooperazione pedagogica: Percorsi di educazione alla pace”, propone un dibattito sull'educazione di adulti, insegnanti, e soprattutto giovani da una cultura di guerra alla cultura della pace e della non violenza. “Il volume – affermano Antonino Conti Nibali, presidente di “Nuovi orizzonti e l'economista Guido Signorino componente del Direttivo dell'associazione - rappresenta il punto di arrivo di un percorso di riflessione sul tema della pace che un gruppo di insegnanti messinesi ha sviluppato nel corso del 2009. Il progetto sull'educazione alla pace, finanziato dal CESV di Messina, partendo dal linguaggio e dalle problematiche dell'informazione, ha coinvolto gli insegnanti che vi hanno partecipato in laboratori relazionali e approfondimenti specifici, realizzando momenti di incontro e confronto con testimoni impegnati in prima persona nella pedagogia della pace”.

“Il libro, raccogliendo alcuni di questi contributi, - prosegue Antonia Rosetto Ajello, Dottoressa di ricerca e curatrice del volume - pone principalmente il problema e l'obiettivo di “come parlare di pace ai giovani”, individuare lo spazio dell'educazione alla pace prendendo in considerazione gli aspetti politici e pedagogici, mettere in luce la disinformazione e far sviluppare un pensiero critico ai ragazzi”.
Il dibattito toccherà anche il discorso sulla disinformazione che accomuna sullo stesso livello l'argomento della pace ai temi del referendum del 12 e 13 giugno: l'energia, i beni pubblici (l'acqua), l'uguaglianza di fronte alla legge, punti fondamentali se si vuole affrontare un discorso come la nonviolenza. “Se non abbiamo la possibilità di fermare le guerre, - termina l'economista Guido Signorino - abbiamo la responsabilità di costruire un clima di pace nel nostro vivere quotidiano e nel nostro paese. Smascherare i reali motivi, principalmente economici, e le ingiustizie della guerra, squarciando il silenzio. Questo è nelle nostre possibilità”.

Fonte: http://www.tempostretto.it/8/index.php?location=articolo&id_articolo=50935#


TΔG·.·• | edit post
Rεaziσni: 
0 Responses

Posta un commento

¯`·.·•

  • Karia - Bleach: ☞Io sono sano di mente...è il mondo che è fuori di testa!
  • Inoki: ☞Illuminami oppure prodigati per tenermi a bada.
  • David Icke: ☞L'amore infinito è l'unica verità, tutto il resto è illusione.☞Le parole "pazzo" e "malato di mente" sono sempre state usate nel corso della storia per descrivere persone e idee che sono semplicemente diverse. E "diverso" non vuol dire sbagliato. Molte delle idee che un tempo furono condannate e ridicolizzate sono poi entrate a far parte della saggezza comune. Prima vi ridicolizzano; poi vi condannano; poi vi dicono che hanno sempre saputo che avevate ragione.
  • Novalis: ☞Il pensiero è soltanto un sogno del sentimento. ☞Il poeta comprende la natura meglio dello scenziato. ☞Il senso per la poesia ha molto in comune col senso per il misticismo; rappresenta l'irrappresentabile, vede l'invisibile, sente il non sensibile. ☞Agli uomini nessuna cosa è impossibile, ciò che voglio posso. ☞La vita non dev'essere un romanzo impostoci, bensì un romanzo fatto da noi. L'amore è lo scopo finale della storia del mondo, l'amen dell'universo. ☞noi siamo il destino che regge il mondo. ☞Il mondo è un indice enciclopedico e sistematico del nostro spirito, una metafora universale, un'immagine simbolica di esso. ☞Il sentimento morale è in noi il sentimento della potenza assoluta di creare, della libertà produttiva, della personalità infinita del microcosmo, della divinità propriamente detta in noi.
  • Gandhi: ☞Sono in effetti, un sognatore pratico. I miei sogni non sono impalpabili nullità. Voglio convertire il più possibile i miei sogni in realtà. ☞Se una qualche mia azione che aspiri ad essere spirituale si dimostra poco pratica, va dichiarata fallimentare. Credo che l'atto più spirituale debba essere il più pratico, nel vero senso del termine. ☞Sono troppo consapevole delle imperfezioni della specie cui appartengo per potermi irritare contro un qualsiasi membro di essa. ☞La non-violenza opera in maniera assai misteriosa. Spesso le azioni di un uomo appaiono difficilmente analizzabili in termini di non-violenza. ☞Mi dichiaro idealista pratico.
  • Kurosaki Ichigo: Anche se non credi alle mie parole, i tuoi occhi mi crederanno...
╔════════════════════╗
█▄█ █ █▀█ █▄█ █▀█ █▀█
█▀█ █ █▀▀ █▀█ █▄█ █▀▀
╚ ═ ═ ═Ȼ ย ℓ τ ย я Δ═ ═ ═ ═ ═ ═ ═ ═ ═
Licenza Creative Commons
Questo Blog è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0, pertanto questo Blog è libero, e può essere riprodotto e distribuito, con ogni mezzo fisico, meccanico o elettronico, a condizione che la riproduzione del testo avvenga integralmente e senza modifiche, a fini non commerciali e con l'attribuzione della paternità dell'opera nei modi indicati dall'autore in modo tale da non suggerire che essi avallino te o il modo in cui tu usi l'opera. Mendoza120's Blog by Mendoza120 is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at mendoza120.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.youtube.com/user/Mendoza120s.