Questo è un Urban Blog! Messina

Verso il referendum del 12 giugno: si organizza il movimento di sostegno ai “due Si” per l'acqua pubblica

Il Comitato:“Se privatizzata, molte famiglie non potranno permettersi di pagare l'acqua di casa”

Il 12 ed il 13 giugno 2011 saranno le date del referendum decisive per i quesiti sulla gestione dell'acqua pubblica, sulle centrali nucleari e sul legittimo impedimento. Due i quesiti sull'acqua pubblica: il primo quesito riguarda l’abrogazione dell’art. 23 bis (dodici commi) della Legge n. 133/2008 relativo alla “privatizzazione dei servizi pubblici di rilevanza economica” che permetterebbe l'affidamento del servizio idrico ai privati, mentre il secondo quesito chiede l'abrogazione dell’’art. 154 del Decreto Legislativo n. 152/2006 (c.d. Codice dell’Ambiente), limitatamente a quella parte del comma 1 che dispone che la tariffa per il servizio idrico è determinata tenendo conto dell’ “adeguatezza della remunerazione del capitale investito”, legge che consiste nell'applicazione di una tariffa del 7% sulla bolletta a carico dei cittadini.

“il legislatore – affermano i rappresentanti del Comitato – non si rende conto dei problemi che

avrà il cittadino per permettersi un bene fondamentale come l'acqua. Se privatizzata, molte famiglie non potranno permettersi di pagare l'acqua di casa. L'acqua è vita, senza acqua non c'è vita”.
Su queste basi, il Comitato promotore e di sostegno ai SI per la gestione pubblica dell'acqua invita con forza la cittadinanza alla partecipazione al referendum del 12 giugno con i “2 Si” ai due quesiti sull'acqua pubblica, proponendosi come obiettivo il raggiungimento del quorum (50% + 1 degli aventi diritto al voto, 26 milioni di persone) tramite l'informazione costante di sensibilizzazione sul tema ai cittadini, e l'organizzazione dei comitati in modo capillare in ogni quartiere della città.

Fonte: http://www.tempostretto.it/8/index.php?location=articolo&id_articolo=50243#ancora
Tag 0 commenti | |
Reazioni: 
Messina, peggiore la condizione occupazionale dal 2007 ad oggi. Livelli al di sotto della media nazionale

I più penalizzati sono i giovani fra i 25 e i 34 anni e le donne. L'UDU sostiene la manifestazione “dei giovani contro il precariato” di sabato 9 aprile a Palermo

Lo studio della CGIL di Messina sullo stato dell'occupazione nella provincia di Messina, elaborato sui dati ISTAT, mette in evidenza un peggioramento costante della situazione occupazionale dal 2007 ad oggi sia dal punto di vista temporale, sottolineando la crisi economica messinese già al 2007 in quanto data antecedente la grande crisi finanziaria globale, sia dal punto di vista territoriale, considerando l'aumento del gap in confronto alla media occupazionale nazionale e siciliana.
La disoccupazione totale in provincia di Messina nel 2010 tocca il 13,53% contro un 8,42% nazionale. Per quanto riguarda i giovani dai 25 ai 34 anni, che nella maggior parte dei casi hanno terminato gli studi avendo come unico obiettivo il lavoro, a livello nazionale i disoccupati ammontano all'11,93% mentre Messina registra 10 punti percentuali in più (6 dei quali maturati solamente dal 2007 in poi) rispetto alla media del paese, superando il 22%. La disoccupazione

femminile dai 25 ai 34 anni nel messinese è salita di 11,32 punti percentuali contro i “soli” 3,48 nazionali. L'occupazione invece segna il divario fra Messina ed il resto d'Italia di circa 15 punti percentuali nel 2007, 21 al 2010, pesando in negativo maggiormente su quella femminile dai 25 ai 34 anni che dal 2007 al 2010 passa dal 43,2 al 30,7%, contro i 55,3 della media italiana. Stesso discorso per la popolazione inattiva (studenti, casalinge, ecc, persone scoraggiate che non cercano più lavoro) che nel 2010 nella provincia messinese ha toccato quasi il 60%, 9,2 punti percentuali oltre la media nazionale. Gli inattivi fra i 25 e i 34 anni superano addirittura il 43% (del quale l'8,8 % incrementati soltanto dal 2007 in poi) contro il 25,7% nazionale. Nella stessa fascia d'età, le donne che non cercano più lavoro superano il 56% in confronto al 35% del dato nazionale.

“Mentre i dati, oltre che le nostre analisi, dimostrano quanto il nostro territorio abbia bisogno di un'attenzione particolare e di misure specifiche per colmare il gap crescente e le difficoltà dei nostri giovani, il Governo non sembra dello stesso avviso. Anzi, proprio ieri il ministro Tremonti ha, con nostro sconcerto, annunciato che intende attivare incentivi alle imprese che investono a Milano”, afferma Lillo Oceano, segretario generale della CGIL di Messina, sottolineando le proposte del sindacato messinese consistenti in incentivi all'occupazione da parte del governo nazionale e regionale, riforme e sostegno agli ammortizzatori sociali, politiche di sviluppo sui settori industriali di vocazione del territorio come quello sulla cantieristica, investimenti sulla green economy e sulle infrastrutture.

“Noi giovani – conclude Daria Lucchesi dell'UDU, Unione degli Universitari – siamo la prima risorsa del Paese e dobbiamo essere noi a decidere se andare a lavorare in altre città o all'estero, invece di essere ricattati dal precariato. Per questo scenderemo in piazza”. Sabato 9 aprile, infatti, in tutta Italia ed anche a Palermo, è prevista una manifestazione “dei giovani contro il precariato e la disoccupazione”. Partenza in pullman da Messina a piazza Duomo sabato alle 13.00.

Fonte: http://www.tempostretto.it/8/index.php?location=articolo&id_articolo=50127
Tag 0 commenti | |
Reazioni: 

¯`·.·•

  • Karia - Bleach: ☞Io sono sano di mente...è il mondo che è fuori di testa!
  • Inoki: ☞Illuminami oppure prodigati per tenermi a bada.
  • David Icke: ☞L'amore infinito è l'unica verità, tutto il resto è illusione.
  • Novalis: ☞Il pensiero è soltanto un sogno del sentimento. ☞Il poeta comprende la natura meglio dello scenziato. ☞Il senso per la poesia ha molto in comune col senso per il misticismo; rappresenta l'irrappresentabile, vede l'invisibile, sente il non sensibile. ☞Agli uomini nessuna cosa è impossibile, ciò che voglio posso. ☞La vita non dev'essere un romanzo impostoci, bensì un romanzo fatto da noi. L'amore è lo scopo finale della storia del mondo, l'amen dell'universo. ☞noi siamo il destino che regge il mondo. ☞Il mondo è un indice enciclopedico e sistematico del nostro spirito, una metafora universale, un'immagine simbolica di esso. ☞Il sentimento morale è in noi il sentimento della potenza assoluta di creare, della libertà produttiva, della personalità infinita del microcosmo, della divinità propriamente detta in noi.
  • Gandhi: ☞Sono in effetti, un sognatore pratico. I miei sogni non sono impalpabili nullità. Voglio convertire il più possibile i miei sogni in realtà. ☞Se una qualche mia azione che aspiri ad essere spirituale si dimostra poco pratica, va dichiarata fallimentare. Credo che l'atto più spirituale debba essere il più pratico, nel vero senso del termine. ☞Sono troppo consapevole delle imperfezioni della specie cui appartengo per potermi irritare contro un qualsiasi membro di essa. ☞La non-violenza opera in maniera assai misteriosa. Spesso le azioni di un uomo appaiono difficilmente analizzabili in termini di non-violenza. ☞Mi dichiaro idealista pratico.
  • Kurosaki Ichigo: Anche se non credi alle mie parole, i tuoi occhi mi crederanno...
╔════════════════════╗
█▄█ █ █▀█ █▄█ █▀█ █▀█
█▀█ █ █▀▀ █▀█ █▄█ █▀▀
╚ ═ ═ ═Ȼ ย ℓ τ ย я Δ═ ═ ═ ═ ═ ═ ═ ═ ═
  • M¹²º

    M¹²º

    About Me

    Le mie foto
    MΣnd0zΔ¹²º
    Messina, Sicily, Italy
    Giosè Venuto also known as Joe Mizo, in attività nelle scene Hip Hop locali, nelle discipline di Rap e Breaking. Laureato in Scienze dell’amministrazione e dello sviluppo economico nell’Università degli studi di Messina, Dipartimento di Scienze politiche e giuridiche. Laureando magistrale in Relazioni Internazionali, con esperienza pratica nei settori del giornalismo.
    Visualizza il mio profilo completo

    Libri, Books

    • Shiatsu do, la via dello Shiatsu - Claudio Parolin
    • Il Libro Completo della Corsa - Footing, Jogging, Running - Jeff Galloway
    • Meditazione - Una tecnica antica e attualissima per ritrovare l'armonia tra il corpo e la mente, e fare emergere le proprie potenzialità - Almuth Huth, Werner Huth
    • Gestire il tempo - Organizzare le attività e migliorare il proprio lavoro - Paolo Boschi, Lucia Sprugnoli
    • Gestire bene il tempo di lavoro - Strategie di time management - David Fontana
    • Prima la testa - Come identificare i dieci tipi di intelligenza e sfruttarne il potenziale al 100% - Tony Buzan
    • Usiamo la Memoria - Come sviluppare ed esercitare le nostre capacità mnemoniche e tenere a mente tutto senza sforzo - Tony Buzan
    • Il Pensiero del Corpo - Sviluppare le capacità della mente per aumentare l'efficienza fisica - Tony Buzan
    • Come Utilizzare le Mappe Mentali per Sviluppare l'Intelligenza Fisica - Tony Buzan
    • Vista Perfetta Senza Occhiali - La Cura della Vista Imperfetta mediante Trattamento Senza Occhiali - William H. Bates
    • Usate i vostri occhi - William B. MacCracken, M.D.
    • Istruzioni per vincere - Come ottenere il massimo nella vita e nello sport. Prefazione di Carlo Ancelotti - Livio Sgarbi
    • Intelligenza Emotiva - Che cos'è, perchè può renderci felici - Daniel Goleman
    • Leonardo Da Vinci - Artista, scienziato, filosofo - Serge Bramly
    • Storia della Mafia - Dall’ “Onorata società” a “Cosa nostra”, la ricostruzione critica di uno dei più inquietanti fenomeni del nostro tempo - Giuseppe Carlo Marino
    • La massoneria in Italia - Enrico Nassi
    • Massoneria e Sette Segrete - La faccia occulta della storia - Epiphanius
    • La Biologia delle Credenze - Come il pensiero influenza il DNA e ogni cellula - Bruce Lipton
    • Il Mio Credo, il Mio Pensiero - Gandhi
    • Una Guerra Senza Violenza - La nascita della nonviolenza moderna - Gandhi
    • Frammenti - Novalis
    • Ribelli - 1000-2000. Un lungo millennio - Marco Sommariva
    • La democrazia partecipativa - Raul Pont
    • Manuale di Diritto del lavoro - Del Giudice, Izzo, Solombrino
    • Startupper - Blank, Dorf
    • Franchising, affiliarsi conviene? - Ravazzi
    • Storia del giornalismo, dalla stampa a caratteri mobili alla rivoluzione digitale - SimOneWeek
    • Manuale di giornalismo - Barbano
    • New Journalism, dalla crisi della stampa al giornalismo di tutti - Pratellesi
    • Elementi di diritto dell'informazione e della comunicazione - Ed.Simone
    • Sociologia della comunicazione - Paccagnella

    Aggregators

    Questo è un Urban Blog! Messina

    Aggregatore Politics blogs & blog posts
Licenza Creative Commons
Questo Blog è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0, pertanto questo Blog è libero, e può essere riprodotto e distribuito, con ogni mezzo fisico, meccanico o elettronico, a condizione che la riproduzione del testo avvenga integralmente e senza modifiche, a fini non commerciali e con l'attribuzione della paternità dell'opera nei modi indicati dall'autore in modo tale da non suggerire che essi avallino te o il modo in cui tu usi l'opera. Mendoza120's Blog by Mendoza120 is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at mendoza120.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.youtube.com/user/Mendoza120s.